fbpx
Se per il 2021 l'attenzione era ancora legata al covid e alla pandemia, quest'anno l'attenzione si è parzialmente spostata sul generale aumento dei prezzi delle materie prime. Questo ha fatto si che ci sia un diffuso aumento dei prezzi in tutti i campi, che ha portato a una crescita dell'inflazione come non si vedeva da decenni.
aumento prezzi 2022

Se per il 2021 l’attenzione era ancora legata al covid e alla pandemia, quest’anno l’attenzione si è parzialmente spostata sul generale aumento dei prezzi delle materie prime.
Questo ha fatto si che ci sia un diffuso aumento dei prezzi in tutti i campi, che ha portato a una crescita dell’inflazione come non si vedeva da decenni.

Cosa cambia in gelateria

Come ogni anno, verso gennaio abbiamo controllato con i fornitori i vari prezzi dei prodotti e il trend era chiaro: praticamente tutto sarebbe aumentato (dopo entriamo in dettaglio sui vari prodotti), con aumenti che variano dal 10% fino al 100% di costo in più!

Nonostante questo la nostra intenzione era quella di cercare (diminuendo il nostro margine) di mantenere i prezzi invariati rispetto all’anno precedente. E più o meno, considerando tutto, eravamo quasi arrivati alla conclusione che, in questo 2022, avremmo potuto mantenere i prezzi precedenti. Poi abbiamo fatto una previsione dell’aumento dei costi della sola energia elettrica… E tutto è saltato.

Materie prime gelateria

Le materie prime che utilizziamo si dividono in quantità: ci sono ad esempio dei variegati o delle paste che utilizziamo per fare un solo gusto che, anche a fronte di un aumento, incidono poco sul nostro conto finale. Altri prodotti invece, come possono essere il latte, la panna, lo zucchero, vengono usati in moltissimi, se non in tutti i gusti che produciamo nel nostro laboratorio. In questi prodotti, anche un piccolo aumento si tramuta a fine anno in migliaia di euro di costi in più.

Essendo che tutte le nostre basi sono ricette da noi fatte e personali che partono dalle materie prime, l’aumento del prezzo di questi ingredienti è fondamentalmente tragico per la nostra economia. Ecco gli aumenti con i quali ci siamo dovuti confrontare quest’anno:

Destrosio +90% rispetto al prezzo dell’anno precedente. Glucosio +80%. Latte, panna +10%. La nocciola IGP piemonte +31% e così più o meno con tutti i prodotti che utilizziamo.

Unica nota positiva il pistacchio! Preparati al peggio, abbiamo chiesto al nostro fornitore quale sarebbe stato il prezzo della pasta pura di Pistacchio di Bronte IGP (di cui usiamo circa 1 quintale l’anno di prodotto) e… Uguale all’anno precedente! Di sicuro a fine anno dovremmo pensare a come fare un regalo alla gentile signora proprietaria dell’azienda siciliana.

Energia elettrica nel gelato

Come scrivevo nell’introduzione, anche a fronte di questo, restavamo convinti di poter mantenere i prezzi invariati, diminuendo il margine di guadagno, ma confidando in una risposta positiva della nostra clientela. Poi abbiamo fatto due conti con il prezzo dell’energia elettrica.

Forse non tutti immaginano quanto sia il consumo medio di energia elettrica di una gelateria. Purtroppo il gelato deve stare al freddo e si vende maggiormente quando fa caldo. L’unico modo per far coesistere queste due cose è attraverso dei potenti frigoriferi che, per togliere il caldo utilizzano principalmente energia elettrica. Basti pensare che il nostro contatore elettrico, gestisce carichi dieci volte maggiori rispetto a un’utenza domestica.

Facciamo quel che possiamo

Per contrastare questo prezzo l’unica cosa che possiamo fare è cercare di abbattere i consumi. Infatti tutte le nostre luci sono state sostituite con efficienti luci a led negli anni. Rinnoviamo periodicamente il nostro parco macchine per avere sempre disponibili nuove ed efficienti attrezzature che garantiscono un consumo sempre minore di risorse. Spegniamo l’insegna durante gli orari di chiusura e l’accendiamo solamente quando diventa buio. Insomma, noi facciamo tutto il possibile, ma non è sufficiente.

2021 vs 2022

Anche avendo un contratto superconveniente per la gelateria, il prezzo dell’energia è stabilito dal PUN: Prezzo unico nazionale.
Rispetto a un prezzo di circa 0,06€/kWh, oggi tale prezzo si assesta a 0,22€/kWh, dopo aver toccato punte di 0,28… Una cosa assolutamente non affrontabile.

Abbiamo ipotizzato un ottimistico calo fino a 0,16-0,18€/kWh per questi mesi estivi. Questo si tramuta in un costo per noi annuo che va da un ottimistico +7000€ di spese annue a un +12000€ se i prezzi non dovessero abbassarsi come le nostre previsioni. Di fronte a questo siamo stati costretti a correggere i prezzi di tutti i nostri prodotti.

I nuovi prezzi

Ci tenevamo a comunicarvi tutto ciò, per farvi capire che il nostro aumento non è stato fatto nell’onda degli aumenti generalizzati in modo da approfittarne e avere più margine sul nostro prodotto. Il margine che abbiamo è adeguato all’offerta che proponiamo: materie prime eccellenti e prodotti senza aromi, coloranti e conservanti di alcun tipo. Ecco qui, i prezzi di quest’anno rapportati a quelli dell’anno passato e i relativi aumenti percentuali. Abbiamo quindi deciso di introdurre questi leggeri aumenti non per guadagnare di più, ma semplicemente per avere margine per stare in piedi.

GELATOPREZZO 2021PREZZO 2022AUMENTO PERCENTUALE
Piccolo2,50€2,70€8%
Medio3,00€3,20€7%
Grande3,50€3,70€6%
Maxi4,50€4,70€4%
Vaschetta18€/Kg20€/Kg11%
Prezzi gelato 2022 rispetto al 2021
ALTRI PRODOTTIPREZZO 2021PREZZO 2022AUMENTO PERCENTUALE
Ghiacciolo2,50€2,70€8%
Frappè3,50€3,70€6%
Granita piccola2,50€2,70€8%
Granita media3,00€3,20€7%
Granita grande3,50€3,70€6%
Prezzi 2022 rispetto al 2021

Conclusioni

Fra limitazioni a fronte dell’epidemia (a nostro avviso giuste), questo aumento dei prezzi delle materie prime e tutto il resto, l’attività quest’anno inizia con qualche lieve preoccupazione. Come sempre cercheremo di concentrarci sull’unica cosa che possiamo fare per far fronte a queste novità: cercare di dare sempre il meglio e non smettere mai di rinnovarci e migliorarci. E poi ovviamente l’ultima, la più importante: sperare che faccia un’estate ricca di sole e belle giornate! 🙂

Buon 2022 a tutti!

Categoria
Tags

Non ci sono risposte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.